Crea sito

La Riserva al tempo dei Romani

I territori che oggi sono nella Riserva Borsacchio rappresentano il primo centro abitato nell’attuale territorio del comune di Roseto.

Un viaggio incredibile che parte dal Castello delle Ripe di Civitella (i crinali davanti l’attuale cimitero di Cologna Spiaggia) passando per il Monastero di San Salvatore a Bozzino, la Chiesa di San Martino , la Fornace di Anfore per Alessandria d’Egitto, la Chiesa di Casal Combusco (Case Bruciate), le necropoli ed i loro tesori.

Molti ignorano l’origine del sarcofago oggi esposto nel giardino della villa comunale. Risale all’epoca Romana\Bizantina ed è stato trovato proprio in queste zone della Riserva che partono dal bivio di Bozzino di Cologna fino al fosso San Martino dopo il cimitero di Cologna.

Il ritrovamento dell’Elmo Ostrogoto testimonia poi la centralità di questi luoghi durante le guerre gotiche del VI secolo d.c. Quando il Monastero di San Salvatore perse la centralità ed i territori esposti agli assalti dal mare la popolazione si spostò verso l’attuale Montepagano.

Presto Dettagli a cura di Matteo Pileri ed Ernesto Mattiucci

Pagine in allestimento- Presto disponibili

0 Condivisioni