Crea sito

L’olivo secolare

Il pluricentenario Olivo della Riserva

A nord del Comune di Roseto degli Abruzzi nella frazione di Cologna Spiaggia, proprio sotto le colline che si abbassano verso il mare c’è una pianta olivo a cui si attribuiscono più di 500 anni di vita. Alcune ricostruzioni datano la pianta anche nel 1200, quindi ottocento anni. Non esistono ricerche specifiche sulla sua datazione. E’ inserito nell’elenco degli alberi monumentali con un diametro di oltre 5 metri. E’ tutelato dalle normative in maniera consistente.

Si tratta di un magnifico esemplare di ulivo che nel suo massimo splendore presentava queste caratteristiche: altezza 7 metri; circonferenza della chioma 11 metri; diametro del tronco 5,41 metri. Nel tempo le dimensioni dell’albero sono state ridotte perché la scarsa manutenzione ha provocato la degenerazione irreversibile di alcune sue parte, costringendo così gli esperti a eliminarle per evitare di abbattere l’intero ulivo. Durante la seconda guerra mondiale i giovani si nascosero nel tronco contorto per sfuggire ai rastrellamenti dei soldati tedeschi.    E’ un ulivo enorme, ha quasi la dimensione di una quercia ed è visitabile perchè è situato lungo la SS 16 “Adriatica” nelle vicinanze di un distributore di benzina della API. Venendo da nord (Giulianova) fare attenzione all’apposita indicazione che è posta sulla vostra destra.
In Abruzzo, la produzione di olio di oliva extra vertigine di altissima qualità è una realtà che negli ultimi 30 anni è cresciuta tantissimo, nei comuni vicini a Roseto degli Abruzzi, ci sono diversi frantoi che possono essere visitati e degustare ed acquistare l’olio di loro produzione dal classico extra vergine al più ricercato olio di tortiglione.

01/09/2018 . Diritti Riservati – “Guide del Borsacchio”. Per pubblicazioni obbligo di citazione fonte www.guidedelborsacchio.it

0 Condivisioni