Crea sito

Le colline

I crinali della Riserva Borsacchio

Molti non comprendono come la gran parte del territorio della Riserva Borsacchio è collinare. .

Colle Quattrino, San Martino, Santa Caterina, Montepagano, Colle Solagna, Colle della Misericordia, contrada Padune, contrada Frischia, contrada Fonte Vecchia, Cardinale e il maestoso Colle Magnone. Quest’ultimo trae il suo nome dai Romani, presenti già in età repubblicana nell’attuale territorio compreso nella Riserva, in quanto era il colle “Magno” . Il colle più grande e maestoso di quel che un tempo era un insediamento Romano conteso poi fra Goti e Bizantini.

Le masserie e le case coloniche, ormai in rovina, testimoniano un passato fatto di agricultura, dove le famiglie con molti figli maschi avevano in gestione le masserie dei “padroni” .

Tutt’oggi l’agricoltura è l’attività principale della Riserva Borsacchio. Sono 18 le attività agricole presenti con eccellenze uniche.

Sono presenti anche dei calanchi , in parte indotti dallo sfruttamento dell’uomo, visibili in molte zone della Riserva.

Il piacere sta negli occhi di chi sa cogliere la bellezza del sole al tramonto.

0 Condivisioni